INTERVISTA NICCOLO’ MORICONI

Intervista realizzata da Paola4 a Niccolò Moriconi che ci parla del suo nuovo lavoro “Un giorno Migliore”  che vede la straordinaria partecipazione di Giancarlo Giannini.

1-Niccolò Moriconi cantautore romano , gia’ conosciuto nelle scene musicali nonostante la giovane età ed infatti hai ricevuto diversi riconoscimenti ,e hai cominciato prestissimo suonando il pianoforte ,chi ti ha trasmesso la passione per la musica?

 E’ nata spontaneamente ascoltando musica. Non appena mia madre si è accorta di questo interesse mi ha regalato il pianoforte sul quale tuttora scrivo i miei brani. Posso dire di aver sentito sorgere in me questo amore per i suoni molto presto; la fortuna è stata quella di aver avuto vicino qualcuno che mi fornisse un mezzo di espressione. Tutto il resto è arrivato da sé. 

2-Niccolò “Un giorno migliore” brano dedicato a Fabrizio Corona, e messo a confronto con tutto cio’ che accade in Italia. Come mai questa scelta?

Sono rimasto colpito, come tutti, da alcuni casi giudiziari che hanno fatto molto discutere. Come artista ‘prendo in prestito’ i sentimenti altrui e li faccio miei, e così è successo anche per la vicenda umana di Fabrizio. Il tema della giustizia è solo un pretesto per calarmi dentro una storia.

3–Un progetto che vanta la collaborazione di Giancarlo Giannini grande attore italiano che per la prima volta partecipa ad un brano pop , come nasce la vostra collaborazione?

Al Teatro dell’Opera di Foggia, lo scorso inverno. Ci trovammo ad esibirci nella stessa serata e a lui, con mio gran piacere, piacque molto la mia canzone. Grazie alla mia etichetta, la Melody Studio Recording, questa bellissima esperienza professionale si è potuta realizzare. La mia stima per il maestro Giannini è ovvia, e i suoi complimenti sono per me un onore.

4-Nel testo di “Un giorno migliore” si parla di speranza, ed è un passaggio molto forte del brano.

Si, la speranza in questo caso è quella di resistere di fronte ai giudizi altrui, il più delle volte gratuiti, senza paura di scoprire se stessi ed essere come si è. La speranza di sconfiggere la solitudine, il muro che ci separa da una vita sentita davvero, in ogni sua fibra.

5-C’è un album in preparazione?

Il progetto di un album esiste e lo sto valutando con la produzione. Ho molti brani con me e si tratta di scegliere quelli giusti, Al momento nell’immediato futuro ci sono molti concerti e molto vivere…e vivere per me non è mai un ‘mestiere’.

6- La musica è un mezzo di comunicazione importantissimo perchè arriva al cuore qual è il tuo pensiero a riguardo?

Penso che i suoni sono il miglior veicolo dei sentimenti perché…non esistono. Non li vedi su una tela, non li scrivi sopra una pagina se non come simboli. Insomma, non hanno materia, ed é questo che mi ha affascinato da subito.

Paola Quattrocchi

06-05-2015

Ascolta la
Diretta
Ascolta la
Diretta
Messaggia con la
Radio in diretta