INTERVISTA KALICA

Due giovani artiste molto promettenti  Carmen Ferreri di Erice  e Lucrezia Benigno di Mazzara Del Vallo presentano il loro singolo “Notte Fonda”

1- CARMEN E LUCREZIA DUE RAGAZZE GIOVANISSIME SICILIANE CON UN PROGETTO MOLTO AMBIZIOSO ED INTERESSANTE. COME VI SIETE CONOSCIUTE E QUANDO AVETE COMINCIATO A CANTARE?

Lucrezia:Fin da piccola ho sempre avuto un debole per la musica. Da neonata, quando sentivo qualcosa che mi piaceva, i miei occhi fissavano un punto e lo sguardo non si distoglieva finchè quel suono non si interrompeva. Dopo varie manifestazioni scolastiche, ho iniziato a studiare seriamente canto e musica all’età di 7 anni, invece a 10 ho iniziato a prendere lezioni di chitarra e a comporre i miei primi brani. Dai 12 anni in poi lezioni di piano, jazz, ear training, coro gospel, informatica musicale, recitazione, dizione, master di tecnica vocale, presenza scenica, medicina dell’arte e quant’altro. Dall’età di 15 anni frequento la pre-accademia del Polisa di Marsala.:
Carmen:io canto da quando sono veramente piccola: a sei mesi fischiettavo, a due anni cantavo “parole parole” di Mina, praticamente ho sempre cantato.. Ho iniziato a fare danza a sei anni, poi ho lasciato e ho iniziato pallavolo, dopo un po’ ho iniziato a fare musical e da lì ho capito che quello che volevo fare era cantare. Ho studiato pochissimo canto e adesso ovviamente studio da un mese circa . Da autodidatta strimpello anche la chitarra.. certo non sono brava come Lucrezia, però le prime cose le so fare Hahahah. Assolutamente la musica è la mia vita e spero che vada tutto bene per come é iniziato.

2- E’ BELLO CHE DUE RAGAZZE DIVENTINO COMPLICI ED INSIEME PORTINO AVANTI UN PROGETTO, NON E’ SEMPLICE AL GIORNO D’OGGI MA VOI STATE OTTENENDO GRANDI CONSENSI CON “NOTTE FONDA” MI PARLATE DI QUESTO SINGOLO?

Lucrezia:Notte fonda parla di una storia d’amore come tante dove un lui si approfitta di una lei sognatrice. Carmen rappresenta la personalità della ragazza che sa come stanno le cose. Io invece la sognatrice che ci crede ancora

3- SI PARLA D’AMORE .. DI QUESTO AMORE CHE FA’ SOFFRIRE MA CHE FA’ ANCHE PENSARE, RIFLETTERE.. QUESTO LUI CHE è SEMPRE NEI PENSIERI .. E’ UNA STORIA AUTOBIOGRAFICA?E SIETE DAVVERO UNA PIU’ RAZIONALE E L’ALTRA PIU’ SOGNATRICE?

Carmen:si a dire il vero é proprio così. Io sono più razionale, con i piedi per terra, Lucrezia é sulle nuvole, la sognatrice romantica.

4- IL VOSTRO NOME SUPPONGO SIA LEGATO A QUALCOSA IN PARTICOLARE

Lucrezia:si certo allora inizialmente siamo partite dai nostri nomi …poi abbiamo tratto questa conclusione: noi siamo piccole e stiamo per sbocciare come dei fiori.. ecco le kalica. kalica in indi, appunto, significa bocciolo che sta per sbocciare

5- VOI SIETE GIOVANISSIME ED APPARTENETE AD UNA GENERAZIONE IN CUI I TALENT SONO TRA I PROTAGONISTI DELL’AMBIENTE MUSICALE COSA PENSATE A RIGUARDO?

Carmen:personalmente parlando non sono molto favorevole a tale riguardo, non mi piacciono i talent . Ma alla fine sono l’unica vetrina, assieme a Sanremo, che ti può fare conoscere e che funziona

6- C’è in preparazione un album?

Carmen:si vorremmo preparare un album, per ora stiamo lavorando ad un brano scritto e composto da Giuseppe Anastasi, autore per Arisa di “la notte”, ” sincerità” ecc…
Lucrezia:si esatto e vorremmo anche aggiungere delle mie canzoni visto che da un po’ di tempo provo a scrivere e a comporre qualcosa

Catania 26-10-2015

Paola Quattrocchi

Ascolta la
Diretta
Ascolta la
Diretta
Messaggia con la
Radio in diretta