sostare


comune.
I consiglieri del gruppo Sicilia Democratica, primo firmatario il vicepresidente vicario del consiglio comunale Sebastiano Arcidiacono, il capogruppo Carmelo Nicotra e Giuseppe Catalano hanno proposto al primo cittadino catanese e all’Assessore al ramo di ottimizzare le risorse umane già disponibili nelle due partecipate del Comune di Catania: Sostare e Amt. […]

Unificare Amt e Sostare. La proposta di Sicilia Democratica e ...


20061211 CATANIA: Piazza Duomo. ORIETTA SCARDINO
Non è semplice trattare a Catania la questione delle piazze, delle piazze trasformate in parcheggi, del problema dei parcheggi stessi, e sopratutto di chi pagare per parcheggiare.  L’annosa, e spesso dannosa, questione dei parcheggiatori abusivi è ormai sotto gli occhi di tutti gli automobilisti che di giorno e sopratutto di […]

Piazze catanesi fra posteggi, posteggiatori abusivi, e strisce blu


Sostare.
E’ di questi giorni l’invito a scendere in piazza Carlo Alberto Sabato prossimo per chiedere all’Amministrazione comunale di annullare il progetto che vede trasformare la Piazza Carlo Alberto e le altre piazze del centro in parcheggi anche di NOTTE.  “Catania è una città Europea e non merita di vedere le […]

L’iniziativa catanese:”Le piazze non sono parcheggi”



parcometro.
Da neanche due settimane 20 colonnine della “Sostare S.r.l” società che gestisce il posteggio a pagamento nella città di Catania sono state distrutte. L’amministrazione comunale ipotizza una vera e propria violenza organizzata da parte dei posteggiatori abusivi, i quali non gradirebbero il nuovo sistema dei parcheggi nel centro storico, soprattutto […]

Catania. Nuovo allarme parcometri Sostare


polizia.
In seguito alla distruzione delle colonnine della “Sostare” e del modo di “operare”  dei posteggiatori abusivi nel comune di Comune che tentano di rivendere biglietti utilizzati, ma ancora validi, ad altri automobilisti interviene il vice sindaco Marco Consoli che assicura più controlli. “Abbiamo attivato la Centrale operativa del Corpo della […]

Continua la lotta al racket contro i posteggiatori abusivi