Palagonia: da lunedì 12 famiglie sgomberate

Minolta DSC

Minolta DSC

Lunedì 1 settembre, a Palagonia, 12 famiglie saranno sgomberate dalle loro case di contrada Petraro-Grassurelle. Lo denuncia il Sicet, sindacato inquilini aderente alla Cisl, di Catania, chehe lunedì sarà presente, insieme all’ufficio legale che ha seguito la vicenda, per evitare che la situazione possa degenerare.

Si tratta di 12 nuclei familiari che occupano altrettanti alloggi dal mese di giugno 2009 a tutt’oggi. Da allora, un lungo iter ha portato l’amministrazione del Comune di Palagonia a dare parere negativo alle richieste fatte dai 12 nuclei familiari. In particolare, per ultimo, è stato presentato dall’ufficio legale, che rappresenta le famiglie, un reclamo ex art. 669 c.p.c. terdecies, depositato il 22 agosto scorso.

«Giovedì 28, sulla vicenda, abbiamo partecipato a una riunione presso il Comune di Palagonia – afferma Carlo D’Alessandro, segretario generale del Sicet etneo – e al sindaco Marletta abbiamo avanzato una richiesta, inviata per conoscenza anche al Prefetto, al Questore e al Comando della Stazione dei Carabinieri di Palagonia, per soprassedere, in attesa, appunto, che il Tribunale di Caltagirone fissasse udienza».

«È certo però – aggiunge il segretario provinciale del Sicet – che non è chiaro, allo stato attuale, come l’amministrazione intenda aiutare questi nuclei familiari, che al momento non hanno alcun posto dove andare a vivere, tenendo conto anche del fatto che all’interno di questi nuclei familiari vi sono minori ancora in tenera età».

Per tali motivi, lunedì 1 settembre, il Sicet sarà presente insieme all’ufficio legale. Inoltre, se non ci sarà nessun “ripiego” o cambiamento di vedute da parte dell’amministrazione comunale di Palagonia, chiederemo al Prefetto di intervenire affinché le richieste avanzate possano avere un adeguato riscontro e una risposta consapevole di tutto ciò a cui si andrà incontro, cercando di intraprendere un percorso meno “drammatico”di quello attuale.

30 Agosto 2014