Operazione “Bulldog”: sequestri per milioni di euro ai Santapaola

santapaola

Duro colpo al patrimonio della famiglia Santapaola-Ercolano. Al centro dell’operazione “Bulldog” condotta della DDA di Catania  dal novembre 2012 al luglio 2014 c’è infatti il cuore della cosca, colpito da sequestri di beni ed esercizi per un valore di diversi milioni di euro. Riciclaggio e recupero crediti le attività contestate a 16 persone raggiunte questa mattina da ordinanza di custodia cautelare in carcere. Principale indagato, ritenuto capo dell’organizzazione, Roberto Vacante, marito di Irene Santapaola, figlia di Salvatore Santapaola e  nipote di “Nitto”. Il cimitero la sede degli incontri degli esponenti del clan accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso. Numerose le attività sequestrate tra cui impianti sportivi, società cooperative e stabilimenti balneari. Coinvolte nell’operazione, accusate di intestazione fittizia di beni, risultano indagate altre 9 persone, in queste ore gli viene notificato l’avviso di conclusione delle indagini.

 

Enrica Sinesio

21.01.2016