Il Mondiale di calcio vinto dagli avvocati catanesi festeggiato dal sindaco

fotogruppo

La squadra di calcio dell’Associazione sportiva forense Catania ha vinto in giugno a Budapest il campionato del mondo riservato agli avvocati battendo la squadra argentina del San Juan.
Ieri una rappresentanza del team guidata dal presidente Luigi Ferlito e dal presidente dell’Ordine degli avvocati della Provincia, Maurizio Magnano di San Lio, è stata ricevuta dal sindaco di Catania Enzo Bianco.
“Da iscritto all’Ordine devo dirvi che, se avessi giocato anch’io, non credo avremmo conseguito questo bel risultato” ha scherzato il primo cittadino.
Della squadra che ha vinto il mondiale erano presenti alla cerimonia, svoltasi nel Salone Bellini, oltre al presidente-giocatore Ferlito anche Giovanni Costanzo, Nicola Aiello e Giuseppe Russo. Presenti anche gli altri giocatori della rosa: Domenico Brancati, Vito Di Stefano, Riccardo Romano, Natale Napoli e Alfio Barbagallo.
Assente invece l’allenatore, Lucio Tosto, con un glorioso passato in serie D sia da giocatore sia da tecnico e da tutti indicato come l’asso nella manica della squadra, formata da 27 giocatori.
Nel palmares dell’Associazione sportiva forense Catania ci sono, oltre al Mondiale 2014, anche titoli di tutto rispetto: due scudetti, sette argenti e tre bronzi italiani e un bronzo mondiale master nel 2010.
Adesso il prossimo obiettivo potrebbe essere quello di far disputare a Catania una delle manifestazioni internazionali: mondiali o europei.