Insieme agli studenti per ricordare la strage di Capaci

th

 

Oggi è la giornata della memoria, ricorre infatti il ventiquattresimo anniversario della strage di Capaci in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone ucciso dalla mafia con mille kg di tritolo insieme alla moglie Francesca Morvillo e ai tre uomini della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo. L’associazione A. Agosta incontrerà per questa occasione, gli studenti della scuola superiore dell’istituto superiore De Felice di Catania in Piazza Roma, per parlare di legalità e dell’eredità lasciata da Falcone perché, come sosteneva il magistrato vittima della mafia, «gli uomini passano, le idee restano». Saranno toccate anche tematiche d’attualità come la trattativa Stato-Mafia. Oltre ai vertici dell’associazione il presidente Fausto Sanfilippo, il vice presidente Carmelo La Rosa e Giuseppe Agosta, figlio della vittima di mafia Alfredo Agosta, ci sarà Michelangelo Patanè, procuratore capo facente funzioni di Catania. Inoltre questa sera a partire dalle 20 incontro  davanti alla scalinata del Palazzo di Giustizia in Piazza Verga. Senza banchetti, vendite, raccolte fondi, sarà curato dai gruppi musicali della Parrocchia Santi Pietro e Paolo e della giovane band catanese The Acoustic Sunlight, il gruppo Giovani di CittàInsieme e gli Scout di Catania AGESCI Zona Etnea Liotru. Prima dell’inizio, alle ore 18.30 partirà da Piazza Roma un corteo organizzato dai giovani Scout, con arrivo in Piazza Verga.

 

23 Maggio 2016