Il “Pasto della solidarietà” della Croce Rossa

CRICT PASTO SOLIDARIETA' ESTERNI (2)

Sono più di tremila gli interventi compiuti nel 2015 dai Volontari dell’Unità di Strada del Comitato di Catania di Croce Rossa Italiana in aiuto delle persone senza fissa dimora e al di sotto della soglia di povertà.
Dati registrati dalla Cri di Catania da cui emerge che il popolo invisibile e silenzioso della Città dell’Elefante negli ultimi quattro anni è terribilmente aumentato. Un popolo costituito da italiani e migranti alle prese con crisi economica, perdita del lavoro, gioco d’azzardo, difficoltà familiari.
E sabato scorso all’interno della tensostruttura allestita nel cuore di Catania, in piazza Università, cento tra clochard e bisognosi hanno ricevuto un pasto caldo dai volontari Cri e sono stati intrattenuti con uno spettacolo di magia e un momento di karaoke. Al tempo stesso i volontari etnei hanno effettuato una raccolta di sangue, con quattordici sacche donate all’ospedale Vittorio Emanuele dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Policlinico-Vittorio Emanuele” di Catania.
L’iniziativa, denominata “Il Pasto della Solidarietà”, è stata organizzata da Croce Rossa Italiana e Land Rover Italia con il supporto di alcuni benefattori catanesi, a due anni esatti dall’avvio del progetto “Le Strade della Solidarietà”, mirato a sostenere i più bisognosi nei contesti metropolitani. 

1 febbraio 2016