Giarre. Donna aggredita dal convivente.

carabinieri

Ancora un altro caso di violenza sulle donne. Stavolta a Giarre, a danno di una giovane nigeriana aggredita dal convivente. La donna è riuscita a chiudersi in una camera del loro appartamento per chiamare i carabinieri ed indicargli il luogo dove si stava consumando la tragedia domestica. Le forze dell’ordine, rintracciata l’abitazione in via Giammona, hanno tratto in arresto l’uomo (che è stato trasferito al carcere catanese di Piazza Lanza) e soccorso  la donna che aveva il volto ricoperto di sangue. Adesso la povera sventurata si trova all’Ospedale di Giarre dove le sono state riscontrate escoriazioni. 

4 Febbraio 2015