Festival di Sanremo vincitori il Volo, secondo posto Nek terzo posto Malika Ayane

sanremo_980x571

Si è conclusa anche quest’anno la kermesse canora piu’ attesa e piu’ discussa dell’anno: il Festival di Sanremo. Un plauso al conduttore Carlo  Conti che è riuscito ad organizzare un appuntamento “leggero” ,”semplice” ,ricco di musica ,di belle canzoni e non sovraccaricato da messaggi politici .

Come ogni anno non sono mancate le polemiche , si è parlato tanto del comico Alessandro  Siani che da un lato è stato apprezzato per la donazione realizzata all’Ospedale Santo Bono ma che  ha deluso le aspettative con la sua battuta “infelice“ e priva di sensibilità nei confronti di un bambino in sovrappeso ma che probabilmente era stata fatta in buona fede e senza considerarne le conseguenze . Questo Festival è andato molto in alto grazie al collegamento  dallo spazio dell’astronauta Samantha Cristoforetti  spacciata di essere in diretta ma che in realta’ era stata registrata qualche ora prima onde evitare problemi tecnici. Non sono mancati gli scoop ,tra gli ospiti piu’ discussi : Conchita Wurst, Albano e Romina e la loro storia “interminabile” con la quale stanno “giocando” e che li sta’ portando nuovamente in giro per il mondo, per non parlare degli ospiti internazionali  la bellissima Charlize Theron, Will Smith che con il suo vocione ha cantato “nel blu dipinto di blu” ricordando Domenico Modugno, Ed Sheeran super premiato, Tiziano Ferro che nella prima serata ha conquistato i cuori di tutta la platea, Biagio Antonacci, Giorgio Panariello applauditissimo dalla platea per la sua imitazione di Renato Zero e forse anche il suo vestito di cuori dedicato al San Valentino ,Gianna Nannini che non potendo duettare con Massimo Ranieri colpito da un’influenza  improvvisa una versione di “Sei nell’anima” non eccellente  infatti qualche ora dopo  si giustifica su twitter scrivendo  che andare fuori tempo è la sua specialita’ da sempre  “Viva il Rock a Sanremo e chi sbaglia” .

Una Kermesse dove hanno vinto le canzoni ed i ricordi con un omaggio a Pino Daniele , Mango, Giorgio Faletti, ma anche Enrico Ruggeri che torna sul palco dell’Ariston con il brano  “tre signori” in omaggio a  Gaber, Jannacci e Faletti e dove ha primeggiato la Sicilia  con il vincitore Giovanni Caccamo pupillo di Franco Battiato che con la sua “Ritornerò da te”  e con il suo modo “timido” ha conquistato oltre che il primo posto nella sezione nuove proposte anche il premio della critica “Mia Martini” e quello della sala stampa “Lucio Dalla”ma anche il terzo posto al Festival tra i big poiché è  uno degli autori del brano di Malika Ayane “Adesso qui ( nostalgico presente)”.Lorenzo Fragola, catanese catapultato dopo la vittoria ad X-factor sul palco dell’Ariston con un brano orecchiabile già trasmesso dalle radio e che ha raggiunto una decima posizione meritatissima. Lara Fabian  di origini siciliane  meno apprezzata perché probabilmente dalla sua voce ci si aspettava molto di piu’ ma pur sempre un’artista di grande spessore. I vincitori “Il Volo” ( Gianluca, Piero e Ignazio uno di loro siciliano ) conosciuti  in tutto il mondo e “scoperti”dal programma “Ti lascio una canzone” condotto dalla Clerici, erano i favoriti ed in questo caso non ci  si sbagliava a considerarli tali  ,amati dal pubblico ma  meno dalla stampa (che davano per favorito NEK arrivato secondo e vincitore del premio della critica e della stampa). La Sicilia è anche tra i momenti di “vita” quotidiana che ha scelto di portare sul palco il conduttore “tutti cantano Sanremo” anche una coppia che da 65 anni sta insieme ed è ancora innamorata come il primo giorno: i signori Manenti- Ruta, rispettivamente di Scicli e di Modica che raccontano durante una delle serate  degli aneddoti riguardo la loro storia e  che attraverso il loro dialetto e piccoli gesti hanno fatto capire quanto era grande e quanto lo è ancora adesso il loro amore.

Cosa resterà dunque di questo appuntamento tanto atteso? Hanno vinto le canzoni e gli artisti, grande ritorno di Raf dopo 24 anni di assenza dal festival forse eliminato troppo presto,Nek dopo 18,Marco Masini , Alex Britti ,Gianluca Grignani, presenti anche i talent Annalisa, Chiara, lo stesso Fragola, Moreno. Carlo Conti è riuscito ad accontentare tutti forse un po’ meno gli stylist visto e considerato il look ed il portamento  di alcune cantanti come Bianca Atzei con dei mini mutandoni e delle trasparenze probabilmente esagerate  , Nina Zilli in una delle serate con un mantello verde acido da super-eroe,Chiara con delle zeppe forse un po’ troppo pesanti, la piu’ elegante sicuramente Anna Tatangelo eliminata subito insieme a Raf, Biggio e Mandelli  e Lara Fabian. Anche il portamento ed il look   delle vallette  è da sottolineare ,probabilmente l’Italia è troppo abituata ad avere un “prototipo” ovvero delle bellezze statuarie come furono Anna Falchi, Claudia Koll,  Laetitia Casta,Megan Gayle, Edwige Fenech, Valeria Mazza,Vittoria Belvedere, Manuela Arcuri , Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis,Serena Autieri e Claudia Gerini ricollegandoci ad un Festival nel quale Baudo aveva scelto delle vallette che oltre ad essere belle e di classe sapessero anche cantare e ballare. Quest’anno Conti ha scelto due ex vincitrici del Festival che evidentemente hanno avuto  un atteggiamento un po’ “goffo” , Arisa si  è difesa  dicendo di non cercare la femminilita’ a tutti i costi, ma per fortuna si parla di canzoni e di musica e quest’anno  “tutti hanno cantato Sanremo”. Bravo Carlo Conti

16-02-2015

Paola Quattrocchi


Informazioni su Paola4

Paola Quattrocchi vive a Catania ed è un Speaker radiofonico Regionale. •Radio attuale: Studio 90 Italia •Copertura territoriale: Sicilia •Programma / Orario: "La Notizia fa' 90 " dalle 10-12