Catania: Lungomare chiuso al traffico dal primo giugno

lungomare liberato2

Dal prossimo 1 giugno, e ogni prima domenica del mese, il Lungomare di Catania sarà chiuso al traffico. Si comincerà con una passeggiata da piazza Europa a piazza Mancini Battaglia. Due chilometri e mezzo di strada, che dalle 9 fino alle 20, sarà a disposizione di atleti, ciclisti, pattinatori, famiglie con bambini e di catanesi desiderosi di passeggiare respirando aria marina. Una decisione annunciata dal sindaco Enzo Bianco, il quale ha accolto le sollecitazioni del gruppo Lungomare Liberato, iniziativa lanciata su Facebook lo scorso aprile e che ha avuto un riscontro corale da parte di molti cittadini catanesi.

“Il gruppo ‒ha detto Danilo Pulvirenti, uno di promotori dell’iniziativa‒ è nato da una proposta lanciata durante il Catania Bike Festival in occasione di una tavola rotonda a cui ha partecipato l’assessore alla Viabilità di Catania. Abbiamo quindi aperto la pagina sul social network che in tre giorni ha raggiunto duemila mi piace. Successivamente, spinti dal successo della pagina, abbiamo lanciato una petizione on line. In questo modo siamo riusciti a raccogliere 1200 firme. A questo punto il 20 maggio abbiamo deciso di protocollarla al comune di Catania”.

La petizione a oggi conta circa 1365 firme, mentre la pagina del gruppo ha raggiunto 3.118 mi piace.

“Catania –ha detto il sindaco Enzo Bianco –comincia con questa iniziativa a riappropriarsi anche del suo rapporto con il mare e se la sperimentazione avrà successo contiamo di estenderla ad altre domeniche. Pensiamo anche di organizzare piccoli concerti o mostre”. Il sindaco ha previsto anche interventi sulla viabilità per evitare disagi ai cittadini etnei e ai residenti del lungomare. “I residenti non dovranno preoccuparsi di subire disagi perché chi abita sul lungomare avrà libertà di movimento”.

A tale proposito l’assessore alla Viabilità Rosario D’Agata ha garantito che “gli uffici stanno già individuando delle aree limitrofe al lungomare nelle quali parcheggiare le automobili. Il traffico sarà deviato sulle vie Messina e Duca degli Abruzzi e lungo la Circonvallazione”. E ha aggiunto: “Il provvedimento pensiamo possa rappresentare un momento importante per sollecitare i catanesi a praticare attività all’aria aperta, per esempio utilizzando le biciclette, con benefici per la salute e per il traffico”.

Un sogno dunque finalmente realizzato per i firmatari e promotori della petizione, i quali sperano nella collaborazione di tutti i cittadini. “Molti ‒ha detto Daniele Pulvirenti‒ non credevano che potesse accadere. Invece accadrà. C’è voglia di una nuova mobilità a Catania. Noi speriamo che le persone lascino le macchine a casa e si godano il lungomare insieme ai loro figli, a piedi o in bici”.

Nelly Gennuso