Camera di commercio unificata: perplessità e polemiche

cam comm

Si parla della costituenda Camera di commercio unificata di Catania, Ragusa e Siracusa, l’ente che, accorpando le camere delle 3 province siciliane, sarà per dimensione tra le prime in Italia. Eppure il rischio, a detta di molte associazioni di categoria, è che il suo procedimento di costituzione venga falsato. E’ la denuncia di Confindustria, CNA, UN.I Coop e molte altre organizzazioni riunitesi oggi all’Hotel Nettuno di Catania per accendere un faro sulla questione, mettendo in luce gli errori che sarebbero stati commessi dal commissario ad acta Alfio Pagliaro, nominato dal Ministero dello Sviluppo economico lo scorso 25 settembre. Dubbi sui controlli, mancato inserimento di specifici settori come servizi alle persone e commercio estero e in generale irregolarità nella procedura di costituzione dell’ente sono le disattenzione che vengono imputate alla gestione Pagliaro. “Esposti al Mise, all’Assessorato e ricorsi al Tar sono già stati presentati – ha dichiarato il Presidente di Confindustria Catania Domenico Bonaccorsi Di Reburdone – aspettiamo adesso le determinazioni di questi organi istituzionali cui ci siamo rivolti”.

 

Enrica Sinesio

 

09.02.2016