Call center Almaviva, i lavoratori rischiano il licenziamento

DCIM100GOPRO

I lavoratori del call center siciliano Almaviva rischiano il licenziamento, in 5000 tra le sedi di Catania e Palermo potrebbero rimanere senza lavoro. La gara d’appalto che li rigurda, a causa del meccanismo del massimo ribasso, potrebbe essere assegnata ad altre aziende sulle quali non graverebbe alcun obbligo di assunzione dei lavoratori eventualmente licenziati. L’ipotesi del progressivo smantellamento dell’azienda si fa sempre più concreta e l’interlocuzione con le istituzioni regionali rimane muta. Abbiamo sentito Natale Falà, lavoratore Almaviva.